Comune san giovanni marignano
Comune san giovanni marignano
Il Comune

Come fare per

Il Turismo














NewsArchivio

Art Bonus per Chiesa di S. Lucia
IL COMUNE RILANCIA IL RESTAURO DELLA “SUA” CHIESA CON L’ART BONUS
Con il decreto Artbonus è possibile sostenere progetti di recupero e valorizzazione della Città e dei suoi beni culturali.
 
Anche il Comune di San Giovanni aderisce da quest’anno all’Art Bonus, il credito d’imposta che favorisce le erogazioni liberali a sostegno della cultura, con il progetto di restauro della sacrestia della Chiesa di Santa Lucia. La chiesa è particolarmente amata dai marignanesi e viene mantenuta aperta ed accogliente grazie alla collaborazione della parrocchia di San Pietro Apostolo e di un gruppo di cittadini residenti nel centro storico, che curano apertura, chiusura, pulizia, custodia e piccola manutenzione.
Nella chiesa è inoltre presente un organo settecentesco dei fratelli Ricci da Verucchio, dalle pregevoli sonorità, che viene periodicamente utilizzato per rassegne di musica da camera. Nel periodo natalizio il Comune celebra la millenaria “Antica Fiera di Santa Lucia” che si svolge attorno alla chiesa stessa.

La Chiesa di Santa Lucia: notizie storiche
Il Comune di San Giovanni in Marignano annovera, tra i suoi beni immobili, anche la chiesa della Beata Vergine delle Grazie, detta chiesa di Santa Lucia, che insiste su Piazza Silvagni.
Sin dalla fine del Cinquecento viene indicata come edificio religioso ed attestata fuori delle mura cittadine prospiciente l’area destinata a mercato, assumendo il nome di Santa Maria nuova per distinguerla dalla più antica chiesa di Santa Maria in Pietrafitta (o Santa Maria in Marignano).
La chiesa, eretta lungo una via percorsa da pellegrini, fu da sempre molto frequentata dai fedeli, che vi si recavano soprattutto per ammirare l’affresco della Beata Vergine delle Grazie, opera ritenuta miracolosa, realizzata da un ignoto artista romagnolo nella seconda metà del XVI secolo. Da un documento redatto dal notaio marignanese Adamo Brilli del novembre 1757 sappiamo che la chiesa nel Settecento era “di ragione della comunità di San Giovanni” e tale è rimasta fino ai giorni nostri.
Nel 1786 su lascito testamentario del marignanese Giulio Antonio Silvagni, l’Amministrazione iniziò i lavori, costati “circa 3000 scudi”, di ricostruzione della Piazza del mercato, oggi Piazza Silvagni, e della chiesa prospiciente ad essa, dedicata alla Madonna delle Grazie.In quell’occasione la chiesa viene interamente ricostruita con impianto architettonico a croce greca allungata.  Carlo G. Vanni, attribuisce il progetto dell’attuale chiesa a Luigi Moretti, che operò in collaborazione con lo scultore Antonio Trentanove (1740-1812), uno dei più noti plastificatori italiani della seconda metà del 1700.  
La sacrestia della chiesa è di molto successiva; risale infatti al 1911 su progetto del geometra Tonti di Misano.
La chiesa è stata completamente restaurata ad opera dell'architetto riccionese Augusto Bacchiani, grazie ad un finanziamento della ditta Gilmar spa, e riconsegnata alla città il giorno di Santa Lucia del 1995.
Il progetto. approvato con deliberazione di GC 41/2017. prevede l’adesione all’art bonus per il restauro della sacrestia, tuttora incompiuto, da compiersi in stralci funzionali, che prevedono in primo luogo il consolidamento delle fondazioni.

ART BONUS: PROGETTO CONSOLIDAMENTO SAGRESTIA CHIESA DI SANTA LUCIA

Dove trovare maggiori informazioni:
http://artbonus.gov.it/

Dove cercare informazioni sul progetto di San Giovanni in Marignano:
http://artbonus.gov.it/117-9-chiesa-di-santa-lucia.html

Cos’è l’Art Bonus
Ai sensi dell'art.1 del D.L. 31.5.2014, n. 83, "Disposizioni urgenti per la tutela del patrimonio culturale, lo sviluppo della cultura e il rilancio del turismo", convertito con modificazioni in Legge n. 106 del 29/07/2014 e s.m.i., è stato introdotto un credito d'imposta per le erogazioni liberali in denaro a sostegno della cultura e dello spettacolo, il c.d. Art bonus, quale sostegno del mecenatismo a favore del patrimonio culturale. Chi effettua erogazioni liberali in denaro per il sostegno della cultura, come previsto dalla legge, potrà godere di importanti benefici fiscali sotto forma di credito di imposta. Le erogazioni possono essere effettuate sia da privati che imprese.

I benefici fiscali
Il credito d’imposta è riconosciuto a tutti i soggetti che effettuano le erogazioni liberali a sostegno della cultura e dello spettacolo, previste dalla norma, indipendentemente dalla natura e dalla forma giuridica.
Il credito d'imposta spetta nella misura del 65% delle erogazioni liberali effettuate, e viene ripartito in tre quote annuali di pari importo.
http://artbonus.gov.it/beneficio-fiscale.html

Tutti possono contribuire per concorrere al progetto con una donazione di qualunque importo.
I mecenati possono apparire sul sito internet dedicato compilando apposita modulistica:
http://artbonus.gov.it/art-bonus-e-i-suoi-mecenati.html.

COME EFFETTUARE L'EROGAZIONE LIBERALE
È sufficiente effettuare un bonifico di qualsiasi importo utilizzando i seguenti riferimenti:
BENEFICIARIO Comune Di San Giovanni In Marignano
IBAN IT 29 X 07090 68000 019010179991
CAUSALE Art Bonus - Comune di San Giovanni in Marignano - CHIESA DI SANTA LUCIA: consolidamento sacrestia – contributo Art Bonus - Codice fiscale o P. Ivadel mecenate





11/12/2017